Il Dipartimento

Presentazione

l Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca ha il privilegio di essere giovane ma al tempo stesso erede di una tradizione: nato nel 1999 in seno ad un Ateneo di nuova istituzione, esso discende dall’Istituto di Psicologia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Statale di Milano, fondato nel primo dopoguerra da Cesare L. Musatti.

L’Istituto è stato poi a lungo diretto da Giuseppe Mosconi, che nel 1998 ha fondato la Facoltà di Psicologia e, l’anno successivo, il Dipartimento, facendo confluire l’originaria pluralità di linee di ricerca dell’Istituto in un progetto scientifico unitario.

Tale progetto è stato in grado di coniugare la ricerca di base con quella clinica e applicata, in una interazione efficace tra diverse discipline che contribuiscono tutte, da prospettive diverse, alla conoscenza della mente. Re-istituito l’1 ottobre 2012 in seguito all’approvazione del nuovo Statuto di Ateneo, nei suoi circa quindici anni di attività il Dipartimento è cresciuto sia scientificamente che quantitativamente, diventando uno dei più prestigiosi dipartimenti psicologici in Italia.

Dal punto di vista numerico, è passato da 17 componenti iniziali ai 79 afferenti attuali, ai quali si aggiungono decine di assegnisti/borsisti e dottorandi di ricerca; oggi è il più grande dipartimento psicologico italiano. Tra le tante attività del Dipartimento di Psicologia, ricordiamo la laurea Honoris Causa insignita al noto musicista jazz Paolo Fresu per aver dedicato la sua arte alla promozione della cultura nelle comunità e nei gruppi della sua terra.